Interventi a favore della famiglia - LR 30/1998 - Anno 2019

AVVISO PUBBLICO

INTERVENTI A FAVORE DELLE FAMIGLIE L.30/1998 – ANNO 2019

La Regione Marche con la L.R. 30/98 ha previsto una serie di interventi in favore della famiglia. Con la DGR n. 586 del 21 Maggio 2019 la Regione ha altresì stabilito i criteri e le modalità di erogazione dei suddetti interventi da applicarsi per l’assegnazione del fondo all’anno 2019. Possono partecipare al presente avviso, i cittadini italiani, i cittadini dell'Unione o suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadini di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, residenti in uno dei Comuni dell’ATS 10 (Fabriano, Cerreto d’Esi, Sassoferrato, Serra San Quirico e Genga).

 

TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI

 

a)Azione a favore delle madri e dei padri in difficoltà.

 

Sono beneficiari del seguente intervento, in ordine di priorità:

- Madri in condizione di monogenitorialità in stato di gravidanza dal quarto mese e fino al compimento dell’anno di vita del bambino;

- Padri in condizione di monogenitorialità fino al compimento dell’anno di vita del bambino.

Per monogenitorialità si intende la condizione in cui l’altro genitore è deceduto o non ha riconosciuto il figlio o è stato dichiarato decaduto dalla potestà genitoriale.

E’ richiesto un requisito reddituale costituito da un valore ISEE non superiore a 10.000,00€.

Per tale intervento è prevista l’erogazione di un contributo pari a 500,00€.

 b). Azione a favore delle famiglie numerose e in difficoltà economica per il trasporto scolastico.

I soggetti destinatari sono le famiglie con un numero di figli pari o superiore a 3, dei quali almeno uno frequente le scuole secondarie e raggiunga gli Istituti scolastici con l’utilizzo dei servizi di trasporto urbano ed extraurbano.

Per servizi di trasporto urbano ed extraurbano si intendono servizi pubblici e, nel caso di studenti con disabilità, anche servizi di trasporto speciale, finalizzati al raggiungimento della sede scolastica.

È richiesto un requisito reddituale costituito da un valore ISEE non superiore a 15.000,00 €.

Per tale intervento è prevista l’erogazione di un contributo non superiore alle spese sostenute e giustificate per un massimo di 300,00 €.

Le spese sostenute dalle famiglie fino al 31/12/2019 andranno giustificate da titolo di viaggio o da altra documentazione fiscalmente valida da conservare, da parte del richiedente, in previsione di successivi controlli.

 

C) Azioni a sostegno della maternità e dell’infanzia (Ex OMNI).

 

Con tale linea di intervento si intende garantire un sostegno economico alle seguenti tipologie di beneficiari:

- Minori, oltre l’anno di vita, riconosciuti da un solo genitore;

- Madri, non in condizione di monogenitorialità, in stato di bisogno con uno o più figli in età compresa tra 0 e 4 anni.

Lo stato di bisogno è determinato dal possesso di un valore ISEE non superiore a 10.000,00

Per tale contributo è prevista l’erogazione di un contributo di 300,00 €.

Sono esclusi dal contributo relativo alle azioni a) e c) e pertanto non possono presentare domanda i nuclei familiari che nell’anno 2019 risultano beneficiari o assegnatari di somme pari o superiore a € 500,00 (anche cumulabili) relativi a:

  1. contributi comunali per disagio socio-economico;
  2. contributi ai sensi della L.431/98 per il sostegno alla locazione;
  3. assegno al nucleo familiare o assegno di maternità ai sensi degli art. 65 e 66 della legge 448 del 23/12/1998 e successive modificazioni ed integrazioni e/o del trattamento previdenziale di maternità;
  4. beneficiari della carta SIA, ReI e Reddito di Cittadinanza.

Sono altresì esclusi dal contributo relativo all'azione b) e non possono presentare domanda i possessori di TESSERA DI AGEVOLAZIONE TARIFFARIA PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE ai sensi della DGR n.1050/ del 30.07.2018 "Agevolazioni tariffarie sui servizi di TPL automobilistico e ferroviario regionale e locale, a favore delle fasce di utenza socialmente debole - determinazione criteri e modalità di concessione (LR n.45/98 - art.24, c.1, lett.e)) per l’anno 2019.

 

EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

L’erogazione del contributo avverrà a seguito dell’approvazione della graduatoria d’ambito per ciascun intervento.

La formulazione della graduatoria terrà conto innanzitutto delle priorità attribuite dalla Regione Marche a favore delle categorie di richiedenti già indicate, e successivamente:

  1. Del valore ISEE più basso;
  2. A parità di condizioni, del maggior numero di figli minori presenti nel nucleo richiedente;
  3. A parità ancora di condizioni, della più giovane età anagrafica del minore presente.

I contributi verranno assegnati secondo l’ordine della graduatoria, fino ad esaurimento del fondo assegnato per ciascun intervento; tuttavia qualora dovessero verificarsi delle economie, tali economie potranno essere utilizzate per consentire lo scorrimento delle graduatorie riferite agli altri interventi, nei quali vi siano soggetti utilmente collocati in graduatoria ma non beneficiari del relativo finanziamento.

 

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

È possibile presentare domanda esclusivamente per una singola tipologia di contributo.

La domanda di accesso al contributo deve essere compilata esclusivamente sugli appositi moduli.

 

>>> MODELLO DI DOMANDA

 

I modelli di somnada sono disponibili anche  presso:

- Comune di Cerreto d’Esi – Ufficio Servizi Sociali – Piazza Lippera,5

- Comune di Genga – Ufficio Servizi Sociali – Viale Corridoni

- Comune di Sassoferrato – Ufficio Servizi Sociali – Piazza Matteotti,1

- Comune di Serra San Quirico – Ufficio Servizi Sociali – Piazza della Libertà,1

- Ambito Territoriale Sociale n°10 – Unione Montana dell’Esino Frasassi il martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – Via Dante, 268 - Fabriano

- Siti web di ciascun Comune

La domanda deve pervenire, entro e non oltre le ore 12 di VENERDI’ 8 NOVEMBRE 2019 a pena d’esclusione, secondo le seguenti modalità:

-       all’Ufficio protocollo dell’Unione Montana dell’Esino Frasassi, Via Dante 268, negli orari di apertura al pubblico il martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e il venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00;

-       posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA:

- Copia del documento di identità;

- Attestazione ISEE in corso di validità, rilasciato ai sensi del DPCM n. 159 del 05.12.2013 relativa al nucleo familiare del richiedente;

- Per l’Azione a): Certificato medico attestante lo stato di gravidanza;

-Per l’Azione b): Documentazione fiscalmente valida giustificative delle spese di viaggio e autodichiarazione di iscrizione alla scuola.

L’Unione Montana dell’Esino Frasassi verificherà a campione la veridicità delle dichiarazioni contenute nella domanda di contributo, con particolare riguardo alle dichiarazioni ISEE i cui redditi dichiarati risultino pari a zero, ricorrendo ai competenti Uffici della Guardia di Finanza.

unesco fabriano 128px
Medaglia Bronzo al Valor Militare Città di Fabriano
Medaglia di Bronzo al Valore Militare
(D.P.R. 10 maggio 1976)
Back to top