BANDO CONTRIBUTI PER LA SPESA SOSTENUTA PER IL CANONE DI LOCAZIONE ANNO 2019

BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER LA SPESA SOSTENUTA PER IL CANONE DI LOCAZIONE ANNO 2019 (AI SENSI DELLA L. 431/98 E DELLA L.R. 36/05 ART. 12) RISERVATO AI CITTADINI RESIDENTI NEL COMUNE DI FABRIANO

 

 

IL COORDINATORE D’AMBITO

Visti:

-  l’art. 11 della Legge 431 del 9 dicembre1998 come modificato dal D.L. 28 marzo 2014 n. 47 convertito con modificazioni nella L. 23 maggio 2014 n. 80;

-  il Decreto legislativo n. 109 del 31 marzo 1998 e successive modificazioni edintegrazioni;

-  la legge n. 133 del 6 agosto2008;

-  la Legge Regionale n. 36 del 16 dicembre2005;

 - la deliberazione della Giunta regionale n. 1288/2009 e ss.mm. e ii.;

-  la determina del Coordinatore d’Ambito n.208 del 12/09/2019;

RENDE NOTO

che dal 17/09/2019 al 15/11/2019 i soggetti in possesso dei requisiti sotto elencati possono presentare domanda per ottenere i contributi per la spesa sostenuta per il canone di locazione per l’anno 2019 secondo quanto disposto dal presente bando e dalla vigente normativa in materia.

 

>>>> BANDO

 

Art. 1

Requisiti per la partecipazione

Possono presentare domanda di contributo i cittadini in possesso dei seguenti requisiti, alla data di pubblicazione del presente Bando, pena l’esclusione:

a.contratto di locazione regolarmente registrato ai sensi di legge ed in regola con le registrazioni annuali – versamento imposta di registro o esercizio opzione “cedolaresecca”;

b.canone mensile di locazione, al netto degli oneri accessori, non superiore a €500,00;

c.conduzione di un appartamento di civile abitazione, iscritto al N.C.E.U., che non sia classificato nelle categorie A/1 (abitazione di tipo signorile), A/8 (ville), A/9(castelli);

d. cittadinanza italiana o di altro Stato aderente alla ComunitàEuropea;

oppure (per i cittadini extracomunitari)

-          possesso di carta di soggiorno in corso di validità e del certificato storico di residenza da almeno 10 anni nel territorio nazionale ovvero da almeno 5 anni nella RegioneMarche;

e.residenza anagrafica nel Comune di Fabriano e nell’alloggio per il quale si richiede il contributo;

f. mancanza di titolarità, da parte di tutti i componenti il nucleo familiare anagrafico e/o di altri residenti nel medesimo alloggio, del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio, situato in qualsiasi località, adeguato alle esigenze del nucleo stesso, ai sensi dell’art. 4 della L. R. n. 44/97 e successive modificazioni

g. il valore ISEE per l’accesso al contributo non deve essere superiore a:

Fascia Valore ISEE

Incidenza

Canone / valore ISEE

A

Non superiore all’importo annuo dell’assegno sociale

Importo assegno sociale 2019: € 5.953,87

Non inferiore al 30%
B

Non superiore all’importo annuo di due assegni sociali

Importo due assegni sociali 2019: € 11.907,74

Non inferiore al 40%

Il valore ISEE è diminuito del 20% in presenza di un solo reddito derivante da lavoro dipendente o da pensione in un nucleomonoparentale.

Per i nuclei familiari che includono ultrasessantacinquenni, disabili, per famiglie con un numero maggiore di cinque componenti, il contributo assegnato può essere incrementato fino ad un massimo del 25%, anche oltre il tetto fissato per ogni fascia.

 

Art. 2

Nozione di nucleo familiare

Ai fini del presente bando si considera nucleo familiare quello composto dal richiedente e da tutti coloro che, anche se non legati da vincoli di parentela, risultano nel suo stato di famiglia anagrafico alla data di pubblicazione del presente bando.

 

Art. 3

Determinazione del reddito

La posizione reddituale del richiedente da assumere a riferimento per essere ammessi al contributo è quella risultante dalla certificazione ISEE ai sensi del D.P.C.M. n. 159/2013 in corso di validità.

I valori per il calcolo della capacità economica devono essere desunti dai redditi prodotti nell’anno 2018.

In caso di certificazione ISEE in cui il reddito dichiarato risulta pari a zero, il richiedente deve presentare autocertificazione attestante la fonte di sostentamento, pena l’esclusione dal beneficio.

Art. 4

Modalità di presentazione della domanda e termini di scadenza

La domanda di contributo è redatta utilizzando esclusivamente gli appositi modelli, a pena di esclusione, in distribuzione gratuita presso l’Ufficio Relazione con il Pubblico (URP), presso Biblioteca Comunale "R. Sassi", tel. 0732 709319, dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12.30 ed il martedì e giovedì anche dalle 15,30 alle18,00 o scaricabili dalle sezioni dedicate dei siti: http://www.cmesinofrasassi.it/ - http://www.comune.fabriano.gov.it/

 

>>> MODELLO DI DOMANDA

La domanda deve pervenire, entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 15/11/2019 a pena d’esclusione, secondo le seguenti modalità:

-       all’Ufficio protocollo dell’Unione Montana dell’Esino Frasassi, Via Dante 268, negli orari di apertura al pubblico (dalle 9,00 alle 13,00 ed il martedì e giovedì anche dalle 15,30 alle18,00);

-       posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La domanda va di regola presentata dal titolare del rapporto locativo. Qualora presentata da persona diversa, avente comunque la residenza anagrafica nel medesimo appartamento, è richiesta dichiarazione che nessun altro soggetto residente nell’appartamento ha presentato richiesta di contributo.

Alla domanda devono essere allegati obbligatoriamente, pena l’esclusione, i seguenti documenti:

 - dichiarazione sostitutiva unica (ISEE in corso divalidità);

- copia delle ricevute dei pagamenti del canone di locazione relative al periodo gennaio/settembre2019;

oppure per chi effettuasse il pagamento del canone tramite bonifico bancario o conto corrente di un Istituto di Credito, le ricevute rilasciate dall’Istituto medesimo, da cui si possa evincere l’Istituto di emissione, il nominativo del richiedente l’operazione, il nominativo del beneficiario e il periodo a cui il pagamento si riferisce;

oppure nel caso in cui il pagamento dei canoni di locazione avvenga in contanti (quindi senza tracciabilità contabile), dichiarazione sostitutiva di atto notorio del proprietario dell’immobile (con relativo documento di identità) che attesti il pagamento del canone di locazione;

Se al momento della liquidazione del contributo risulteranno non presentate le ricevute relative a qualche mensilità (anche se pagata), il contributo sarà ridotto non tenendo conto di tale mensilità senza che all’Unione Montana dell’Esino Frasassi possa essere imputata alcuna responsabilità.

 -  copia contratto di locazione con estremi diregistrazione;

-  copia mod. F23 anno 2019 o copia raccomandata con cui il locatore comunica al conduttore l’esercizio dell’opzione cedolaresecca;

Qualora nel corso dell’anno, per il medesimo alloggio, sia stato rinnovato il contratto di locazione scaduto o il richiedente abbia trasferito la propria residenza anagrafica in un altro alloggio, sempre nel Comune di Fabriano, dovranno essere prodotte copie dei rispettivi contratti registrati con i relativi modelli F23 o copia della comunicazione da parte del locatore di adesione al regime fiscale della cedolare secca;

-  autocertificazione attestante la fonte di sostentamento (in caso di ISEE in cui i redditi dichiarati risultano pari azero);

-  codice fiscale e copia documento d’identità in corso divalidità;

- copia carta di soggiorno o permesso di soggiorno in corso di validità (solo per i cittadini extracomunitari);

SI SPECIFICA CHE LA MANCATA SOTTOSCRIZIONE DELLA DOMANDA COMPORTERA’ L’ESCLUSIONE DELLA STESSA E LE DOMANDE PRESENTATE INCOMPLETE AL PUNTO DA NON POTER CONSENTIRE LA NORMALE PROCEDURA DI ISTRUTTORIA NON SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE E VERRANNOESCLUSE.

Art. 5

Termini per la presentazione della domanda

Le domande devono essere presentate sottoscritte, pena l’esclusione dalla data di pubblicazione del bando ed entro e non oltre le ore 13,00 del 15/11/2019.

TUTTE LE DOMANDE CONSEGNATE DOPO I TERMINI INDICATI SARANNO AUTOMATICAMENTEESCLUSE.

Art. 6

Controlli

L’Unione Montana dell’Esino Frasassi effettuerà i dovuti controlli, anche a campione, circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini della presentazione al presente bando, anche d’intesa con l’Agenzia delle Entrate e con la Guardia di Finanza. Si ricorda che a norma degli artt. 75 e 76 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 e successive modificazioni ed integrazioni, chi rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia e decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

In caso di dubbia attendibilità delle dichiarazioni rese, l’Unione Montana dell’Esino Frasassi richiede all’interessato la documentazione. Qualora il cittadino si rifiuti, in sede di controllo, di presentare la documentazione richiesta, decade immediatamente dal beneficio.

Art. 7

Determinazione dell’entità dei contributi

Il contributo è calcolato sulla base dell’incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, rispetto al valore ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) ed è tale da:

- Fascia A: il contributo è tale da ridurre l’incidenza del canone di locazione al 30% del valore ISEE, per un massimo di contributo corrispondente ad 1/2 dell’importo annuo dell’assegno sociale.

- Fascia B: il contributo è tale da ridurre l’incidenza del canone di locazione al 40% del valore ISEE, per un massimo di contributo corrispondente ad 1/4 dell’importo annuo dell’assegno sociale.

Per i nuclei familiari che includono ultrasessantacinquenni, disabili, per famiglie con un numero maggiore di cinque componenti, il contributo assegnato può essere incrementato fino ad un massimo del 25%, anche oltre il tetto fissato per ogni fascia.

L’Unione Montana dell’Esino Frasassi concederà i contributi entro i limiti delle somme complessivamente disponibili. Qualora i fondi assegnati dalla Regione non coincidano con l’importo del fabbisogno si procederà alla ripartizione del contributo in misura ridotta e proporzionalmente alle risorse finanziarie accreditate dalla Regione Marche.

Non sono erogabili i contributi di importo annuo inferiori ad € 50,00.

Il canone massimo riconoscibile ai fini del contributo è stato fissato in € 500,00, mensili, al netto degli oneri accessori.

Qualora il fondo a disposizione risultasse superiore al contributo concesso agli aventi diritto, la restante somma verrà distribuita in modo proporzionale tra gli stessi.

L’Unione Montana dell’Esino Frasassi pagherà i contributi concessi solo dopo che la Regione avrà versato le somme necessarie.

 

                                                                      Art. 8

Non cumulabilità con altri analoghi benefici

Sulla domanda di contributo il richiedente deve specificare se ha già percepito o se ha fatto richiesta di contributi, erogati dal Comune di residenza o da altri enti sovraordinati, per la locazione e/o deposito cauzionale relativamente al medesimo periodo (anno 2019).

Nel caso il richiedente abbia percepito un contributo durante il corso dell’anno 2019, questi avrà cura di dichiararlo al momento della presentazione delladomanda.

Al ricorrere delle ipotesi di cui al comma precedente, l’Unione Montana dell’Esino Frasassi concede un contributo massimo pari alla differenza tra l’ammontare dell’importo concedibile ai sensi del presente bando e la somma già percepita dal richiedente ad altrotitolo.

Restano salvi i divieti di cumulo espressamente stabiliti con legge.

Art. 9

Ripartizione dei fondi

Il fondo per il sostegno all’accesso agli alloggi in locazione di cui alla L. 431/98 verrà ripartito tra gli aventi diritto, qualora i fondi assegnati dalla Regione non coincidano con l’importo del fabbisogno, si procederà alla ripartizione del contributo in misura ridotta e proporzionalmente alle risorse finanziarie accreditate dalla RegioneMarche.

Art. 10

Modalità di erogazione

L’erogazione del contributo sarà effettuata in un’unica soluzione.

In caso di decesso del beneficiario il contributo sarà assegnato alle persone già presenti nello stato di famiglia del beneficiario risultante al momento della presentazione della domanda.

Non si procede alla liquidazione:

-          nel caso di decesso del beneficiario in un nucleo familiaremonopersonale;

-          nel caso di entità del contributo di importo annuo inferiore ad €50,00.

I contributi in questione rimangono nel fondo a disposizione per essere distribuiti ai rimanenti beneficiari secondo le modalità previste dalla normativa sopracitata.

Art. 11

Informativa sul trattamento dei dati personali

Regolamento UE 2016/679

Ai sensi dell'art. 13 Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (Regolamento UE 2016/679), si informa che:

a) i dati personali saranno trattati al solo scopo di procedere all'istruttoria della pratica, con strumenti informatici e cartacei idonei a garantirne la riservatezza e la sicurezza. I dati verranno conservati nelle rispettive banche dati;

b) il conferimento dei dati (ad esclusione dei dati ulteriori di contatto) è obbligatorio per il corretto svolgimento dell'istruttoria e degli altri adempimenti, mentre il conferimento degli ulteriori dati di contatto (telefono, e mail) è facoltativo ma garantisce una migliore comunicazione delle informazioni relative alla pratica;

c) in relazione al procedimento ed alle attività correlate, il Comune / l’Unione Montana dell'Esino-Frasassi può comunicare i dati acquisiti ad altri Enti competenti (ad eccezione dei dati sensibili e giudiziari e dei dati ulteriori di contatto). Sono comunicati alla Regione Marche e possono essere comunicati al Ministero Finanze, Guardia di Finanza o altri Enti Pubblici autorizzati al trattamento, per le stesse finalità sopra indicate e per verificare l’effettiva sussistenza dei requisiti richiesti per accedere al contributo. I dati verranno comunicati all’Ufficio Ragioneria per l’emissione dei mandati di pagamento ed all’Istituto di credito per la liquidazione. Potranno venirne a conoscenza i responsabili e gli incaricati, anche esterni, del trattamento, i quali li tratteranno nel rispetto di quanto indicato nella presente informativa;

d) l'interessato può esercitare i diritti previsti dal Regolamento UE 2016/679. In particolare, mediante richiesta al titolare o ai responsabili del trattamento, può:

- ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei dati e la loro messa a disposizione in forma intellegibile;

- avere conoscenza dell'origine dei dati, delle finalità e delle modalità del trattamento, nonché della logica applicata per il trattamento effettuato con strumenti informatici;

- ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettificazione o l'integrazione dei dati;

- opporsi per motivi legittimi al trattamento;

e) il Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Fabriano (con sede in Fabriano, Piazza del Comune 1) / l’Unione Montana dell'Esino-Frasassi (con sede in Fabriano, Via Dante 268). Il rappresentante del titolare è il Dirigente del settore Servizi alla Persona del Comune di Fabriano / Il Coordinatore dell’ATS n. 10 dell’Unione Montana dell’Esino-Frasassi. Sono autorizzati al trattamento in qualità di incaricati i dipendenti assegnati anche temporaneamente per esigenze organizzative al Servizio.

Art. 12

Responsabile del Procedimento

Responsabile del Procedimento è il Dott. Lamberto Pellegrini, Coordinatore dell'Ambito Territoriale Sociale n. 10, Tel. 0732.695234 – Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                                                     

unesco fabriano 128px
Medaglia Bronzo al Valor Militare Città di Fabriano
Medaglia di Bronzo al Valore Militare
(D.P.R. 10 maggio 1976)
Back to top