Refezione scolastica

Refezione scolastica

News

MENU' SETTEMBRE - OTTOBRE 2017

 

 

Disponibile una nuova sezione "Approfondimenti" con interessanti articoli sul tema dell'alimentazione

 

Commissione Mensa 


Con Delibera del Consiglio Comunale n. 34 del 25.02.2010 è stata istituita  la Commissione Mensa

Composizione

Comprensivo "Aldo Moro"    Comprensivo "Marco Polo"    Comprensivo "Fernanda Imondi Romagnoli" 
         
Ciappelloni Francesca   Saracino Selena   Balducci Monica
Giacometti Tiziana   Mazzarelli Monia   Regini Franco
Spalletti Alessio   Mariani Marzia   Scannavini Susanna
Perulli Pierpaolo   Silvi Lucia   Patassi Francesca
Mencarelli Armando   Serafini Daniela   Luzi Fabiana
Palini Paola   Luccheti Paola    
Valenti Stefania   Stocchi Amalia    

 

I referenti dell'Asur  per il servizio di ristorazione scolastica sono:

  • Dott.ssa Gabriella Colao ­ Responsabile SIAN
  • Dott. Luca Belli ­ Biologo Nutrizionista Specialista in Scienza dell'Alimentazione

Il Comitato Tecnico Scientifico è costituiro dai Dirigenti e responsabili degli Uffici coinvolti :

  • Dirigente del Servizio Pubblica Istruzione
  • Dott.ssa Stroppa Linda Responsabile Ufficio Pubblica Istruzione e Servizi Educativi
  • Dott.ssa De Simone Immacolata Dirigente Servizi Finanziari
  • Sig.ra Gentili Maria Economo Comunale
  • Arch. Roberto Evangelisti Dirigente Servizi Finanziari 

Menù

MENU' SETTEMBRE - OTTOBRE 2017

Validazione piano dietetico da parte dell'ASUR - Area Vasta n.2

 

Archivio comunicazioni dell'ASUR

Documento in formato Adobe AcrobatOPUSCOLO INFORMATIVO: Piano Dietetico Base
Documento in formato Microsoft WordPIANO DIETETICO - raccomandazioni ed aggiustamenti da parte del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ASUR Z6 (162 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatPIANO DIETETICO - comunicazione dell'ASUR (07.02.2011) (77 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatPIANO DIETETICO - comunicazione dell'ASUR (21.02.2011) (63 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatPIANO DIETETICO - comunicazione dell'ASUR (04.03.2011) (74 KB)
Documento in formato Microsoft WordPIANO DIETETICO - comunicazione dell'ASUR (17.11.2011) (126 KB)
Documento in formato Microsoft WordPIANO DIETETICO - comunicazione dell'ASUR (09.01.2012) (124 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatNote informative sul menù per i genitori (284 KB)

 

 

SEI UN GENITORE  E VUOI DIRE LA TUA  SUL MENU' DEI TUOI RAGAZZI?
INVIA UNA MAIL AL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE
ALL'INDIRIZZO : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Le mail verranno poi inoltrate ai soggetti competenti

 

 Documenti utili

Analisi acqua - tamponi - superfici presso i punti cottura:

Documento in formato Adobe AcrobatElenco fornitori derrate alimentari anno 2012 (confermati anche nel 2013 e per il primo trimestre del 2014) (77 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatElenco fornitori derrate alimentari anno 2011 (26 KB)

Verbali

Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 14.01.2011 (13 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 04.11.2011 (12 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 20.01.2012 (17 KB)
Documento in formato Adobe Acrobatseduta della commissione del 30.03.2012 (14 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatSeduta della commissione del 16.11.2012 (23 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 17.01.2013 (24 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 22.02.2013 (56 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 03.10.2013 (718 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 17.10.2013 (365 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 05.12.2013 (1349 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 03.04.2014 (1137 KB)
Documento in formato Adobe AcrobatVerbale seduta della commissione del 19.02.2015 (1231 KB)

Diete speciali - informativa e modulistica

La richiesta di dieta speciale può essere avanzata nei casi di:

  1. patologia che necessita di esclusione di particolari alimenti
  2. diabete
  3. allergia / intolleranza/e alimentari / celiachia
  4. sovrappeso, obesità
  5. magrezza con grave sottopeso
  6. gastrite, gastroduodenite, chetosi con necessità di dieta leggera per un periodo superiore a tre giorni
  7. motivazioni etico-religiose

 

DIETA SPECIALE PER PATOLOGIA

Nei casi in cui ai n. 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 il genitore o chi esercita la patria potestà o il soggetto adulto utente del servizio, per fruire della possibilità di una dieta personalizzata in risposta a particolari esigenze cliniche, presenta annualmente al Comune - Servizio Ristorazione Scolastica, entro il 10 Settembre, la richiesta di dieta speciale redatta sul Modulo A allegato.

Alla richiesta va allegata la certificazione medica dettagliata rilasciata dal Pediatra di libera scelta, dal Medico di Medicina Generale o dallo Specialista per la patologia per la quale si richiede la dieta.

La certificazione deve attestare la diagnosi, la sintomatologia, gli accertamenti diagnostici, le esclusioni di alimenti e le scelte alimentari possibili e la eventuale durata del trattamento.

Per le problematiche previste al punto 2 - reazioni avverse agli alimenti -, considerate le molte incertezze nella diagnosi che spesso viene affidata a metodologie non idonee, occorre allegare certificato medico contemplante la sintomatologia, la diagnosi, gli accertamenti eseguiti, i test allergologici validati eseguiti, la eclusione di un alimento/più alimenti dalla dieta scolastica per la positività ai test.

Infine se sussistono problemi di natura diversa (difficoltà di deglutizione, problemi ortodontici, disabilità) che necessitano di una dieta particolare è necessario presentare il Modulo A corredato di certificato medico e prendere appuntamento con il personale sanitario della ZT6.

Le diete speciali per patologia per le quali non sussistano modifiche potranno essere mantenute nel successivo anno scolastico, senza previa presentazione al Comune di richiesta che attesti il persistere della patologia.

Modulo A (84 KB)

DIETA SPECIALE PER MOTIVAZIONI ETICO - RELIGIOSE

Nei casi che ricadono nel n. 7 in relazione alla esigenza di escludere alcuni alimenti da parte di coloro che seguono regimi dietetici particolari (es. musulmani, vegetariani, vegani...), deve essere prodotta e presentata, entro il 10 settembre, al Comune - Servizio Ristorazione Scolastica, una autocertificazione firmata dal genitore o da chi è responsabile del minore o dal soggetto - utente adulto - redatta sul Modulo B.
In tali casi non è necessario presentare alcun atto medico.
Anche la richiesta di dieta etico-religiosa va annualmente rinnovata.

In ambedue i casi il modulo di richiesta deve essere consegnato in busta chiusa presso il Comune - Ufficio Refezione Scolastica - in coincidenza dell'inizio dell'anno scolastico rispettando il termine del 10 settembre.
Nei casi insorti o diagnosticati durante l'anno scolastico la procedura prevede le stesse modalità operative.
La richiesta deve essere realizzata in maniera conforme al presente protocollo ed essere completa di:

  • nome, cognome del soggetto richiedente (genitore / tutote / utente del servizio refezione)
  • denominazione Istituto Comprensivo - Plesso Scolastico, Classe e Sezione di appartenenza
  • indirizzo, numero telefonico della famiglia per eventuali contatti
  • liberatoria per l'utilizzo dei dati personali, connessi ai soli fini istituzionali, nell'assoluto rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali (D.Lgs 196/03)

Le richieste incomplete o difformi al presente protocollo non potranno essere evase.
Le eventuali variazioni o le richieste di sospensione rispetto alla dieta speciale devono essere inviate tempestivamente al Comune.
Nel caso in cui la dieta speciale prosegua per più di un anno scolastico si deve consegnare ogni anno, entro il 20 settembre, all'Ufficio Ristorazione Scolastica il modulo di richiesta, altrimenti la dieta speciale sarà automaticamente annullata.
Per sospendere anticipatamente la dieta speciale bisogna avanzare comunicazione diretta all'Ufficio Ristorazione Scolastica.

Documento in formato Microsoft Word Modulo B (115 KB)

DIETA LEGGERA

Per un periodo non superiore ai tre giorni, nei casi di malessere temporaneo o di remissione da stati temporanei di indisposizione, è possibile che i genitori richiedano direttamente al Plesso Scolastico di appartenenza il mattino entro le ore 8.30, una dieta leggera o dieta in bianco attraverso il Modulo C, senza necessità di allegare prescrizione medica.
La segreteria del plesso scolastico provvede contestualmente a rivolgere la richiesta al personale referente del centro cottura che elaborerà il pasto sulla base della modulazione degli alimenti prevista nella tabella di sostituzione allegata.

Documento in formato Microsoft Word Modello C (114 KB)

 

 

Approfondimenti

Immagine in formato Jpeg Consumo di crucifere e rischio di cancro (75 KB)

Obesità, sovrappeso e mense scolastiche

I menu' per i bambini? Negli USA sono un trionfo di grassi...

Bibite zuccherate: 10 buone ragioni per smettere di consumarle. Il decalogo proposto da Fooducate

Troppi adolescenti bevono energy drink

Dieta mediterranea: uno studio spagnolo conferma i benefici della'limentazione ricca di frutta, verdura, cereali ed olio di oliva

Tumori: una corretta alimentazione riduce il rischio del 30%

Cala obesità infantile, ma situazione resta grave

Archivio

Documento in formato Adobe Acrobat Dieta mediterranea, solo pastasciutta? (107 KB)

Ristorazione scolastica: promozione ed educazione a una sana alimentazione

Meno sale ai bambini

Il pomodoro… “oro” per la salute!

Tutti i colori a tavola

Nutrizione e divertimento

Come convincere i ragazzi a mangiare meglio?

I ragazzi obesi sono i più vulnerabili agli spot di junk food e i bambini italiani i più martellati

L'immagine della verdura sul vassoio spinge i bambini a mangiarne di più. Il risultato di uno studio USA

Broccoli e cavolfiori: una ricerca dell'Istituto Mario Negri sembra confermare il ruolo antitumorale di questi vegetali

Veronesi: "Attenti all'alimentazione innesca i tumori più del fumo"

La dieta mediterranea

L' adesivio con un personaggio famoso rende la mela piu' gradita

L'efficacia di vietare il cibo spazzatura nelle scuole

Barrette ai cereali? Gustose ma non dietetiche

Bibite zuccherate: condanna senza appello del mondo scientifico

Quando il cibo diventa un gioco i bambini mangiano più frutta e verdura

Le bibite zuccherate non danno la felicità

Quando a scuola arriva la frutta, il consumo di merendine, snack e bibite gassate dimezza

Guadagnare salute sana alimentazione e vita attiva

Nutrizione e divertimento

Come convincere i ragazzi a mangiare meglio

I ragazzi obesi sono i più vulnerabili agli spot di junk food

Canguro Salta la Corda: la corretta alimentazione per i bambini

L'alimentazione mediterranea per la famiglia

Normativa

Documento in formato Adobe Acrobat Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica (860 KB)

 

Rassegna stampa

Documento in formato Adobe Acrobat Il Resto del Carlino (18 gennaio 2013) (244 KB)

unesco fabriano 128px
Medaglia Bronzo al Valor Militare Città di Fabriano
Medaglia di Bronzo al Valore Militare
(D.P.R. 10 maggio 1976)
Back to top